Summer courses with TANDEM International Learn German, French, Italian and Spanish!

Advertisements

Learn Italian in Italy

Italy is one of the most beautiful countries in Europe and worldwide. It offers both the natural beauty of the countryside and the richness of urban settings. There you have a chance to enjoy the sea, the mountains and the cities, all within easy reach. Moreover, Italy’s dreamy light and spectacular landscapes seem made for romance, and its three millennia of history, culture and cuisine seduce every visitor. Finally, Italy has long been a fertile center of artistic and intellectual achievement. From art to science, literature to cinema and music, the influence of Italian culture has been spread throughout Europe.

Another important aspect of Italy is the Italian language. It is the language of culture and art, and is spoken by almost 65 million people in 30 countries. It is an official language in Italy, Switzerland, Croatia and Slovenia, and a second language in 25 other nations. So why would not you learn Italian in Italy?

Here are some reasons why you should learn Italian in Italy:

  1. According to UNESCO (the cultural and educational agency for the United Nations) the most of the world’s cultural heritage sites are in Italy.
  2. If you like arts, music, design, architecture, opera and food, this is the reference language.
  3. The Italian language is the closest to Latin, the common ancestor of all romance languages.
  4. Many people rate Italian language as the most beautiful spoken language in the world.
  5. Italian has the highest number of words for describing food!

So, where could you learn Italian in Italy? We recommend you to visit one of the following TANDEM member schools:

  1. Torre di Babele

Learn Italian in Rome, the capital of Italy, which is famous throughout the world as it is an ancient city, full of history, monuments, churches and works of art.

  1. Istituto Venezia

Learn Italian in Venice, a unique city, a wonder, a miracle on water, an open air museum, where you can find the world famous Plaza San Marcos, which is a well-structured, trapezium-shaped square with arcades on both sides, historic cafes and open-air orchestras.

  1. Il Centro

Learn Italian in Milan, the capital of fashion and design, where the succession of multiple cultures, stratified and placed side by side, has made the city one of the most interesting places in Italy.

  1. Centro Machiavelli

Learn Italian in Florence, a cradle of the Renaissance, a city forming part of the UNESCO world heritage, filled with overwhelming beauty, from the Uffizi Gallery to the Academia Museum, from Botticelli to Michelangelo, where everything will amaze you.

Intervista con Fabiola – TANDEM Venezia

 1. Come ti chiami? Di dove sei?
Mi chiamo Fabiola e sono di Taiwan.

 2. Cosa fai di solito, quando non studi a Venezia?
Per il momento studio, ho chiesto per 3 mesi di vacanze dal mio lavoro per studiare l’italiano. A Taiwan ho studiato ‘lingua italiana’ e 7 anni fa sono andata a Perugia per uno scambio. Sono rimasta lì per nove mesi. Ora volevo di nuovo ritornare e migliorare il mio italiano. Nel mio tempo libero faccio passeggiate con i miei amici.

 3. Perché hai scelto Venezia come città per studiare? Cosa ti piace di più della nostra città?
Siccome conosco già Perugia volevo scoprire un’altra città. Venezia ha tanto da offrire, hai sempre la scelta di cosa fare. Ora ti chiederai perché non ho scelto  Milano? *sorride* Per me Venezia è splendida. Durante il giorno ci sono tantissimi turisti nelle strade ma la sera diventa molto più tranquilla. Venezia è pure unica a causa della mancanza delle macchine. Andando in altre città italiane già non sono abituata a questo rumore e alle trombe.

 4. Come mai e da quando stai studiando l’italiano? C’è qualcosa di particolare dell’italiano che ti sembra difficile?
Già da piccola ero sempre in contatto con l’italiano perché mio padre fa la guida turistica e parlava sempre dell’Italia. La mia università a Taiwan è l’unica che ha una propria facoltà d’italiano, quindi dove si può studiare l’italiano.

Quello che mi sembra difficile della lingua è la grammatica. Già in questi due mesi abbiamo sempre imparato nuove cose grammaticali. La cosa più dura d’imparare è di sicuro il congiuntivo e le forme dei tempi dei verbi. All’inizio mi sentivo un po’ sovraccarica perché l’italiano è completamente diverso dalla mia lingua materna. Ora posso dire: non mi sono mai pentita di aver studiato l’italiano.

5. Ti senti bene in Italia? Per quanto tempo rimarrai qui?
Sì sì molto. Il modo di vivere è più rilassato, meno rigido comparato con la mia città . Anche se sono aumentata di 10 chili, perché bisogna sempre mangiare. Sono già qui da due mesi e rimarrò un altro mese.

 6. Cosa pensi del nostro Istituto? Lo consiglieresti ai tuoi amici?
Mi piace molto l’Istituto Venezia. Sì, già perché si trova a Venezia. La scuola non è molto difficile, gli insegnanti sono sempre simpatici, cercano sempre di aiutarti e di spiegarti le cose in modo semplice.

 7. Qual è stata l’esperienza più bella qui a Venezia?
Bella domanda. Vivendo qua ci si sente  un po’ veneziani perché la città diventa più familiare, è un sentimento molto bello. Un altro punto: ho incontrato il mio ragazzo qua. Quindi, vai a Venezia e trovi l’amore! 

www.istitutovenezia.com

INTERVISTA AD UN NOSTRO STUDENTE

randall

– Come ti chiami? Di dove sei? Che lavoro fai?
“Mi chiamo Randall Henderson. Abito negli Stati Uniti, un’ora al Sud di Los Angeles. Sono avvocato, ma quasi in pensione”.

– Perché hai scelto di studiare a Milano? Ti piace la città?
“Ho scelto di studiare l’italiano a Milano per due motivi. Ho amici che vivono a Milano o vicino. Inoltre, ho visitato la città molti anni fa e mi sono piaciuta molto. Mi piace il clima, la storia, l’architettura, l’ambiente e il senso del stile di Milano. La città ha anche una localizzazione ideale per visitare altre parti d’Italia del nord – Venezia, Torino, Firenze, ecc..”

– Da quanto tempo studi l’italiano? Perché hai deciso di impararlo? Quali sono le tue difficoltà con la lingua?
“Sono imbarazzato di dire che ho studio l’italiano da 13 anni, o di più, e ancora non parlo bene. Ho iniziato il mio studio dell’italiano per poter parlare con i miei amici italiani – almeno un po’. E, poi, mi sono innamorato della lingua e del paese. Per me, le più grande difficoltà con la lingua sono l’uso giusto di pronomi (ci sono tantissime versioni) e la comprensione orale (gli italiani parlano alla velocità della luce).”

– Com’è stata la tua esperienza in Italia? E nella nostra scuola?
“Innanzitutto, è un paese sorprendente. Il paesaggio è bellissimo – le montagne, i campi, i laghi, le spiagge – tutto è meraviglioso. Inoltre, l’Italia ha una storia affascinante. Da Roma antica al Rinascimento di Firenze, alla moda moderna di Milano, ogni giorno può essere un’avventura diversa. E, poi, c’è il cibo! Il Centro è categoricamente una parte di quella esperienza. Il personale amministrativo è amichevole e sempre molto disponibile. Il corpo insegnante è ben qualificato e rende divertente l’apprendimento. Le lezioni includono grammatica e la vita italiana – moderna e storica. Il nome della scuola dice tutto – lingua e cultura.”

http://www.scuola-italiano-milano.com

Between calli and campielli… mysterious words from Venice

In Venice “streets” don’t exist and there’s only one square and two avenues!

Finding your own way in Venice isn’t child’s play. Just having a great sense of direction isn’t enough; in Venice the moment will come when you have to ask for information.

In these moments you will have to pay attention to some fundamental words: calle, campo, rio, ruga, and nizioleto.

In this marvellous floating city, what Italians normally call vie or strade (translated as streets in English) here are called calli. There are campi instead of piazze (squares in the rest of Italy). There’s only one place in Venice deemed beautiful enough to have been given the title “square” which is San Marco square.

So, when you are looking for a canal you have to ask for a rio and if you’ve heard about a ruga you should remember that it is a street surrounded by palaces (not by water). Finally, if you are lost, you can look upwards at the nizioeti: the signs painted on the palaces’ walls which tell you the calli and campi’s names.

Discovering the city and its secrets is one of Istituto Venezia’s favourite activities! Learning Italian goes hand in hand with learning about Italy’s culture and traditions; so we like to organise tours around Venice, taste Italian cuisine and visit museums and palaces.

Look this photo! We are in a wine bar with one of our teachers, Ivan.

So, to get around the city… look to language!

tandem

Centro Machiavelli – Students Reviews

This slideshow requires JavaScript.

Raffaella Schaljo
I cannot tell you how amazing this school is. If you want to learn italian in a short time, this is where you need to go. I wanted to improve my italian, since I start university this year and one of my subjects is italian and I still cannot believe how much I’ve learned in this past few weeks. The teachers as well as the whole atmosphere were just amazing. I had the pleasure to work with Elleny and she seriously is the nicest and most dedicated teacher I know. She always made sure that every single one of us could follow her, even if she had to explain things three, four or even ten times. You could see that she really loves what she does and that for me is what makes a good teacher.
Again a really big thank-you to the school and your amazing teachers, it was an unforgetable experience.

Krista Grace Morris
There are hundreds of language schools in Florence, but I would only recommend Machiavelli.
An alumna and good friend recommended the school to me, and I’m just as happy with my experience.
The instructors have a talent for selecting excellent materials and creating useful, original exercises.
I loved that lessons are structured but not rigid.
Students can openly propose subjects they are interested in or having trouble with, and Instructors are always happy to help.
The environment is professional and efficient like a serious school should be, but it’s also very inclusive– staff is kind, approachable and responsive. We often had coffee with classmates and instructors during the break to discussions from class and practice in a real Italian environment.
The area is one of the best in the city, and is saturated with unique cafes and historical sites.
Santo Spirito is located on the opposite side of the Arno river from the Duomo (“Oltrarno”) and is central with bus connections.
Big hugs to my favorite instructors Cristiano, Gino and Benedetta!

Mélanie Struik
I studied at different language schools in Italy and Centro Machiavelli was for me one of the best. I just had time for one-week lessons and what I appreciated was the atmosphere of seriousness for the job the teachers are standing for. They do the best for their pupils to learn that wonderful language.
I started with amazing Benedetta and felt directly comfortable. But I needed a different level so I came in the lessons of Elleny. What a nice teacher! In addition, what an energy she gave us to let us understand what is complicated in Italian language. She is also a warm personality therefore we had a nice atmosphere in class. I miss her already and my classmates! I ‘m also content with the learning books Elleny gave me. Compact and clear material also for homestudy. Ciao tutti, a dopo!

Ema Šćulac
Centro Machiavelli is a great school whether you are a beginner or an advanced learner. The teachers and the staff are extremely nice and will do anything to make you stay more pleasant. I would definitely recommend it to everyone.

CONSIGLI PER L’ESTATE ROMANA

torre di babele (70)

Anche d’estate Roma offre ai suoi visitatori un’ampia gamma di attrattive e, nonostante il caldo, è possibile girare la città e scoprire i suoi segreti e le sue bellezze. Per evitare l’afa delle ore più torride consiglio innanzitutto di fare scorta d’acqua. L’acqua pubblica di Roma, che sgorga ovunque in città tramite le tipiche fontanelle a “nasone”, è tra le più buone al mondo e non costa nulla, in questo caso risparmierete soldi ed eviterete di inquinare la città con le bottigliette di plastica.

In una pausa tra un museo e una chiesa antica potete visitare qualcuna delle ville disseminate per la città, un tempo dimore nobiliari e adesso parchi pubblici, qui si può trovare facilmente refrigerio e al contempo godere della bellezza di giardini e strutture architettoniche singolari, come la Casina delle Civette a Villa Torlonia, una delle ville più piccole e meno conosciute dai turisti ma sicuramente tra le più affascinanti.

Durante il giorno è doverosa almeno una sosta per un gelato. Roma è piena di gelaterie buonissime, l’importante è diffidare da quelle più commerciali che espongono gelati dai colori fluorescenti e poco invitanti. Storica è la gelateria San Crispino vicino alla fontana di Trevi (provate assolutamente le creme!) altrimenti date una possibilità anche a gelaterie più nuove, come Fattori (a viale Ippocrate, a due passi dall’Università La Sapienza) e La Fata Morgana (a piazza Crati), entrambi i locali hanno una scelta di gusti meno convenzionale ma altrettanto gustosa.

Non ci scordiamo poi che Roma è una città che si trova a soli 20 km dal mare: Ostia è facilmente raggiungibile anche con i mezzi pubblici dalla stazione di Piramide, e oltre ad ospitare stabilimenti balneari e locali aperti fino a tarda notte, offre lo spettacolo di rovine antiche risalenti al VII secolo a.C. . Se siete interessati invece a situazioni più selvagge e tranquille, e sopratutto a un mare più pulito, dovete allontanarvi un po’ di più dalla Capitale.

Nei pressi di Anzio, Nettuno e Sabaudia ci sono le spiagge più belle, tra tutte la più suggestiva è forse Torre Astura, un’isoletta circondata da una pineta dove si può fare il bagno intorno ai resti di una fortificazione medievale. Se l’acqua salata non è di vostro gradimento, potete optare per il lago Albano a Castel Gandolfo, a meno di un’ora di macchina o treno da Roma. Al ritorno poi potreste fermarvi in
una delle tante “fraschette” diffuse nella zona dei Castelli Romani, vicino al lago. Le “fraschette” sono tipici locali di ristorazione che offrono prodotti del luogo, come vini, formaggi e salumi, a prezzi molto contenuti.

Tornati in città con il fresco e il sole in procinto di tramontare non avrete difficoltà a trovare un bar per un aperitivo, da qualche anno ormai un vero e proprio rito di aggregazione giovanile. Sono davvero tanti i locali a Roma dove poter consumare un buon cocktail in un’atmosfera piacevole, aperta di recente la terrazza del Lanificio a Pietralata, una zona non proprio centrale ma sempre più viva, è sicuramente una delle soluzioni migliori. Non molto distante da lì, in un’area periferica vicina alla via Prenestina chiamata Centocelle, c’è la vineria Ombralonga che, pur non avendo un impatto scenico come gli altri locali sulle terrazze, offre bevande e cibi della tradizione veneziana, come il famoso spritz, a prezzi popolarissimi (con neanche 5 euro si mangia e si beve fino a scoppiare!). Non è un locale molto turistico, ma andare in posti del genere può essere un’ottima occasione per entrare in sintonia con la vera gioventù romana.

Se non siete riusciti ancora soddisfare il vostro appetito vi consiglio di tornare in centro con la linea di tram 19 che collega la periferia di Roma con le zone più turistiche, dove è davvero suggestivo perdersi nel cambiamento di paesaggio, dai palazzoni pieni di murales fino ai caffè chic, lo zoo e i monumenti. A questo punto potete rifocillarvi e divertirvi nei quartieri della cosiddetta “movida”, le aree di ritrovo serale dei giovani. Campo de’ Fiori, nel cuore del centro storico, è uno dei più classici punti notturni d’incontro, pieno di ristoranti e pub frequentati da tantissimi stranieri che rendono l’atmosfera decisamente vivace. Un clima simile si respira intorno a piazza Madonna dei Monti nel rione Monti, da tempo ormai uno dei quartieri più di moda della Capitale, simbolo della sottocultura hipster.

Trastevere è un’altra meta d’obbligo e passeggiare costeggiando il fiume Tevere di notte è indubbiamente affascinante. In zona in questo periodo ci sono ben due festival di cinema all’aperto, a piazza San Cosimato, totalmente gratuito, e sull’isola Tiberina, dove l’ingresso non costa più di 5 euro. La programmazione è varia comprende le classiche pellicole d’epoca e le ultime uscite, e i film vengono spesso proiettati in lingua originale.

Limitrofi alla città universitaria San Lorenzo e il Pigneto sono i quartieri della vita notturna studentesca, qui potete mangiare le pizze più economiche e buone della città, o sedervi in locali che hanno fatto da sfondo a film storici italiani (come il Bar Necci in “Accattone” di Pier Paolo Pasolini).

Se tutto questo non vi fosse bastato in estate a Roma ci sono tantissimi eventi musicali all’aperto. Per chi predilige la musica elettronica, in special modo l’house e la techno, il Circolo Andrea Doria rappresenta sicuramente la scelta migliore considerando la quantità e la qualità de dj italiani e internazionali chiamati ad esibirsi. Purtroppo si trova in una zona nei pressi di Tor di Quinto non collegata dai mezzi pubblici ed è raggiungibile solo con la macchina o con un taxi. Altrettanto interessante è il festival multiculturale che si svolge fino a metà agosto nella piccola isola del laghetto di Villa Ada con una programmazione fitta di concerti rock, degustazioni e workshop alternativi come quello di fonia.

Non si può però concludere degnamente la serata se non passando per uno dei tipici rivenditori notturni di cornetti aperti fino all’alba. Il famoso “Sorchettaro”, vicino alla stazione Termini, è probabilmente il più famoso tra i “cornettari” romani, e la sua fama è ampiamente meritata.

(text provided by Torre di Babele, TANDEM Rome)

Learn Italian in Milan at Il Centro – What their students say!

14

Il Centro students share their experiences! What they liked and how the school helped them in learning and improving Italian language in Milan:

“I was a student of Il Centro in Milan 8 years ago. I spent 6 enjoyable months. I did not only find the teaching of a high level but also the atmosphere was extremly friendly. The school staff is absolutely great and I would recommend this school to everybody ….”
(Ken Mc Cann)

Do you want to check more student reviews of our TANDEM school Il Centro in Milan visit:
www.http://scuola-italiano-milano.com/en/

ROME: a great city to learn Italian at our TANDEM school

roma1Roma, Rome, the City of seven hills, Caput Mundi (head of the world) – whatever you call it, one thing is for sure, Rome’s beauty overtakes all who enter its ancient walls.  With 300.00 habitants we can say that it is an enriched city! With a nice sunny climate, and an unparalleled wealth of history around every corner, Rome reminds you of its rich cultural heritage and glorious past. From the open-air food markets of Campo de’ Fiori to the Botanical Gardens in Trastevere that overlook the city, Rome has countless adventures to offer.

Our TANDEM School – Torre di Babele was founded in 1984 by a group of teachers specialized in language teaching.  Since its opening, the school has focussed on the teaching of Italian to foreigners and on teacher training for Italian language instructors.  The school attracts students from around the world, and since its inception has welcomed over 50,000 participants from all over the world.

Attractions
Our Italian language schoolTorre di Babele is located in an elegant, central Art Nouveau neighbourhood of Rome, near ‘La Sapienza’ University of Rome, historic ‘Villa Torlonia’ park and the main railway station ‘Termini’. This area of Rome has many tree-lined streets and parks (Villa Massimo, Villa Ada, Villa Borghese) and is only a few minutes’ walk from the popular student quarter of San Lorenzo, whose pubs, cafes, restaurants, pizzerias and lively nightlife are well known throughout Italy. Thanks to the excellent availability of public transport course participants can reach the most famous monuments and important places of Rome in minutes.

Shop like an Italian!
The prices in Italy are high compare with the rest of Europe. The majority is waiting for the famous Saldi, that twice-annual tradition where every store in Rome cut their prices. The Saldi takes place for 6 weeks, around mid-summer and new year’s. It’s also when you should consider making pricier purchases, like leather boots, handbags, computer items, even a mattress.

Nightlife
We can say that the nightlife in Rome starts late. It is really normal to meet and have dinner with locals around 09.00 pm. You need to be patient when you are going to have dinner because they take time for food and to chat with each other.  You have to be aware of the fact that Rome is unique, even when it comes to nightlife and entertainment. It is different from other capitals in the world. And for a specific reason; there are surely loads of bars & pubs, clubs & disco all over the city but the best way to enjoy the culture, vibe and spirit of the city is outdoor since the temperature is agreeable during the year.

Fun thing to know: when Italians are going home after a night of partying they like to grab are “cornetto” (croissant) with a cappuccino. Something different than to eat pizza or fries after a night going out ;).

For more information, go to our website:
http://www.torredibabele.com/

Write us an e-mail:
info@torredibabele.com

Or call us:
+39 06 4425.2578